Corsa
Corsa
Attualità

Nuove restrizioni: stop agli spostamenti verso le abitazioni secondarie

Le disposizioni del ministro della salute

La difficoltà di molti italiani ad attenersi a banali comportamenti di prudenza e tutela per evitare il contagio da coronavirus ha portato il Ministro della Salute a disporre nuove restrizioni per la popolazione italiana.

Chiusi parchi e giardini, attività fisica all'aperto vietata, chiusi i bar delle stazioni di servizio e divieto di spostamento presso abitazioni secondarie.

Ecco cosa dice il testo dell'ordinanza del Ministero: «Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19 sono adottàte, sull'intero territorio nazionale, le ulteriori seguenti misure:
  • È vietato l'accesso del pubblico ai parchi, alle ville, alle aree gioco e ai giardini pubblici;
  • Non è consentito svolgere attività ludica o ricreativa all'aperto; resta consentito svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione, purché comunque nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona;
  • Sono chiusi gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, posti all'interno delle stazioni ferroviarie e lacustri, nonché nelle aree di servizio e rifornimento carburante, con esclusione di quelli situati lungo le autostrade, che possono vendere solo prodotti da asporto da consumarsi al di fuori dei locali; restano aperti quelli siti negli ospedali e negli aeroporti, con obbligo di assicurare in ogni caso il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro;
  • Nei giorni festivi e prefestivi, nonché in quegli altri che immediatamente precedono o seguono tali giorni, è vietato ogni spostamento verso abitazioni diverse da quella principale, comprese le seconde case utilizzate per vacanza».
  • Emergenza Coronavirus
Altri contenuti a tema
Crisi economica, al banco dei pegni vino, olio e formaggi Crisi economica, al banco dei pegni vino, olio e formaggi Con emergenza Covid, pegno rotativo esteso a beni agricoli e alimentari a denominazione di origine
Il Governo chiude le discoteche Il Governo chiude le discoteche Obbligo di mascherina all'aperto dalle 18 alle 6 del mattino nel caso in cui non sia possibile mantenere la distanza
Covid-19, verso la proroga al 31 dicembre dello stato di emergenza Covid-19, verso la proroga al 31 dicembre dello stato di emergenza Il premier Conte: «Decisione che dovrà essere presa dal Consiglio dei ministri. Teniamo il virus sotto controllo»
Vitivinicolo, in arrivo 2,8 milioni di euro per sostenere le imprese Vitivinicolo, in arrivo 2,8 milioni di euro per sostenere le imprese Seguirà un finanziamento diretto a sostenere le produzioni di qualità a denominazione di origine
Ok anche a calcetto e sport da contatto. Ecco le linee guida Ok anche a calcetto e sport da contatto. Ecco le linee guida Da domani possibile lo svolgimento delle discipline ma con particolari attenzioni
Ok ai trasporti non di linea, ma mascherina obbligatoria per i passeggeri Ok ai trasporti non di linea, ma mascherina obbligatoria per i passeggeri Il presidente Emiliano ha firmato l'ordinanza
Rientra l'emergenza, ok a ricevimenti e sale giochi Rientra l'emergenza, ok a ricevimenti e sale giochi Dal 22 possibili anche le attività ludiche per bambini
Si ritorna alla normalità: dal 15 giugno ok agli spettacoli dal vivo e ai grandi eventi fieristici Si ritorna alla normalità: dal 15 giugno ok agli spettacoli dal vivo e ai grandi eventi fieristici Da subito riaprono i circoli culturali
© 2001-2020 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.