Operatore Socio Sanitario
Operatore Socio Sanitario
Attualità

Riqualificazione OSS e misure compensative, pubblicato il bando

L'Avviso per gli operatori impegnati in strutture socio-sanitarie e socio assistenziali della Puglia

«È stato pubblicato ieri pomeriggio, sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia, il nuovo Avviso per la formazione e la riqualificazione in Operatore Socio Sanitario (OSS) degli operatori già impegnati presso strutture del settore sanitario, socio-sanitario e socio-assistenziale della Regione Puglia», comunica l'assessore all'Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Puglia Sebastiano Leo.

«Grazie a questo bando – commenta Leo – perseguiamo l'obiettivo di disporre, all'interno del sistema dei servizi, di una figura unica dedicata all'assistenza di base alla persona qualificata come Operatore Socio Sanitario. Pertanto è necessario realizzare interventi di formazione e riqualificazione per quegli operatori non OSS in servizio presso le Aziende del Sistema Sanitario Regionale, per il personale delle strutture sanitarie ospedaliere private e degli Enti Ecclesiastici, delle strutture a carattere sociosanitario e socio assistenziale per gli anziani, i disabili, gli utenti psichiatrici e con dipendenze patologiche, a titolarità pubblica o privata, in possesso di qualifica di O.T.A., di O.S.A., A.D.eS.T. o di Assistente familiare o di qualifiche che facciano riferimento a profili nell'ambito sociale o sociosanitario, con esperienza lavorativa di almeno 12 mesi».

«Per questo avviso, frutto del confronto con le parti sociali e con le organizzazioni interessate, abbiamo impegnato risorse pari a 5 milioni di euro a valere sul POR Puglia FESR-FSE 2014-2020 utili a riqualificare 756 lavoratori in possesso dei requisiti. Si tratta di un ulteriore passo in avanti da far compiere al nostro sistema dell'assistenza sanitaria e socio-sanitaria, sempre più qualificato e sempre più orientato alla qualità e alla certificazione delle competenze. L'importanza di queste figure professionali, ancor più palese durante i tragici momenti della pandemia, è cosa nota a questa Amministrazione Regionale che, già con l'Avviso OSS2017, ha provveduto a formare oltre 4mila nuovi Operatori Socio-Sanitari e, con l'Avviso Qualifica OSS, ha consentito l'accesso al titolo a circa 6.500 studenti iscritti presso gli istituti professionali pugliesi e frequentanti l'indirizzo di Tecnico dei Servizi Socio-Sanitari, tutto questo grazie allo straordinario lavoro della Sezione Formazione Professionale della Regione Puglia che ringrazio», ha concluso l'assessore.

L'avviso consentirà l'accesso alle misure compensative anche a coloro che, attraverso la sperimentazione avviata dalla Sezione Formazione Professionale nel 2019 e tutt'ora in corso, abbiano avuto accesso ai percorsi di validazione delle competenze ed abbiano conseguito la qualifica di "assistente familiare" sulla base della valorizzazione delle esperienze di vita e professionali.

I percorsi compensativi di formazione e riqualificazione in OSS avranno la durata di 420 ore, 265 ore di teoria, 55 ore di esercitazioni e 100 di tirocinio e saranno erogati da Organismi di Formazione Professionale accreditati e selezionati a seguito dell'apposita procedura.

I potenziali 756 lavoratori, così come sopra specificati che intendono partecipare alla riqualificazione, dovranno dichiarare la propria disponibilità ad aderire all'offerta formativa prescelta con apposita richiesta unicamente in via telematica attraverso la procedura on line Avviso n.4/FSE/2020 RIQUALIFICAZIONE OSS, all'indirizzo www.sistema.puglia.it nella sezione: Sezioni Speciali della pagina Formazione Professionale (link diretto: www.sistema.puglia.it/SistemaPuglia/riqualificazioneoss ).

La procedura on line sarà disponibile a partire dalle ore dalle ore 10,00 del 27/07/2020 e sino alle ore 13,00 del 07/09/2020. Nella domanda presentata il partecipante dovrà dichiarare il possesso dei requisiti di partecipazione al percorso formativo e dovrà indicare la struttura presso la quale è impegnato, con la forma contrattuale di lavoro e le mansioni svolte, con esperienza lavorativa di almeno 12 mesi anche non continuativi, maturata alla pubblicazione del presente avviso.

Il partecipante dovrà, inoltre, dichiarare di essere in possesso di attestato di qualifica di Operatore Tecnico dell'Assistenza (OTA), o Operatore Socio Assistenziale (OSA) o Assistente Domiciliare e dei Servizi Tutelari (ADEST) o Assistente Familiare, autorizzati dalla Regione Puglia, o svolgere/avere svolto, per almeno 12 mesi, attività lavorativa di Ausiliario Sanitario presso strutture del settore sanitario, socio-sanitario e socio-assistenziale della Regione.
  • Sanità
Altri contenuti a tema
Esami radiologici a domicilio, c'è l'approvazione del Consiglio Regionale Esami radiologici a domicilio, c'è l'approvazione del Consiglio Regionale Prestazioni eseguite da medici con strumenti portatili omologati
Approvato il primo farmaco per l’Alzheimer. La Puglia nel team di ricerca Approvato il primo farmaco per l’Alzheimer. La Puglia nel team di ricerca Tra i centri sperimentali, l'equipe del Centro Malattie Neurodegenerative di Tricase diretta dal prof. barese Giancarlo Logroscino
Al via dal 1 giugno il progetto Covid@casa per la riabilitazione dei pazienti Covid e post Covid Al via dal 1 giugno il progetto Covid@casa per la riabilitazione dei pazienti Covid e post Covid Il progetto si avvia con l'assunzione dei primi 28 fisioterapisti dei 104 previsti
Sanità, riprende l'attività ospedaliera ordinaria con recupero liste d’attesa Sanità, riprende l'attività ospedaliera ordinaria con recupero liste d’attesa Montanaro: «Dobbiamo tornare a rispondere al bisogno di salute generale»
La Puglia favorisce la permanenza dei medici specializzati nel servizio sanitario pugliese La Puglia favorisce la permanenza dei medici specializzati nel servizio sanitario pugliese Approvata all'unanimità legge regionale, Caracciolo: «Garantirà miglioramento nel funzionamento del ssl»
Covid, il Governo autorizza le visite nelle Rsa. Ecco come Covid, il Governo autorizza le visite nelle Rsa. Ecco come Il ministro Speranza: «Segnale importante per tutta l'Italia»
Visite straordinarie a pazienti in terapia intensiva, approvata proposta di legge Visite straordinarie a pazienti in terapia intensiva, approvata proposta di legge La discussione in Commissione Sanità della Puglia
Esenzione ticket sanitari, prorogata la validità dei certificati Esenzione ticket sanitari, prorogata la validità dei certificati Con provvedimento di Giunta resteranno validi fino al 30 aprile
© 2001-2021 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.