Carabinieri Forestali
Carabinieri Forestali
Cronaca

Incendio di San Biagio, individuato il responsabile dell'abbandono del fogliame

I pompieri hanno lavorato per ore per sedare il rogo

Elezioni Regionali 2020
Si sono tempestivamente concluse le indagini condotte dai forestali della Stazione Carabinieri Parco di Ruvo di Puglia avviate a seguito di alcuni roghi derivanti dalla combustione di foglie fresche di ulivo abbandonate su un terreno agricolo alla località "Fontanelle", ai margini della città di Ruvo di Puglia, i cui fumi avevano invaso l'abitato creando notevole disagio ai cittadini.

Gli accertamenti sono partiti da un pezzo di "paraschizzi" posteriore di un autoveicolo ritrovato in fase di sopralluogo dai militari sopraggiunti sull'area interessata dall'abbruciamento, ove erano presenti ancora svariati cumuli di materiale di scarto vegetale.
Le successive indagini hanno così permesso immediatamente di accertare l'estraneità del proprietario del terreno ai fatti, e di individuare con certezza l'automezzo utilizzato per i vari trasporti dei rifiuti, privo del paraschizzi ritrovato sul sito dai forestali, veicolo poi rinvenuto all'interno di una nota cooperativa locale di trasformazione di olive.

L'automezzo è risultato di proprietà del presidente del consiglio di amministrazione della cooperativa che ha poi ammesso di aver scaricato i rifiuti ma non di aver proceduto ad appiccare il fuoco.

Dovendo in tale fattispecie considerare il fogliame quale rifiuto illecitamente abbandonato e smaltito, e non sottoprodotto avviato al riutilizzo, i militari hanno proceduto a deferire alla Magistratura di Bari il presidente della cooperativa, residente a Ruvo di Puglia, per il reato di "abbandono di rifiuti" effettuato nell'esercizio dell'attività di impresa. Sotto sequestro sono finiti l'intero terreno di circa 1.5 ettari e l'automezzo utilizzato per il trasporto.

Le indagini proseguono per l'individuazione dell'autore dell'incendio.
  • carabinieri forestali
Altri contenuti a tema
Incendio Acquatetta, individuato il presunto responsabile dai forestali di Ruvo di Puglia Incendio Acquatetta, individuato il presunto responsabile dai forestali di Ruvo di Puglia L'uomo, un 53enne di Spinazzola, è stato denunciato
Forestali perlustrano il Parco. Nessuna scampagnata nelle campagne murgiane Forestali perlustrano il Parco. Nessuna scampagnata nelle campagne murgiane Solo due le sanzioni elevate
Carabinieri Forestali, in aumento le attività di controllo Carabinieri Forestali, in aumento le attività di controllo Il bilancio 2019 delle attività di contrasto agli illeciti forestali, ambientali e agroalimentari
Falsi permessi di caccia, due persone denunciate Falsi permessi di caccia, due persone denunciate L'indagine dei Carabinieri Forestali risale allo scorso anno
Caccia illegale al cingiale nel Parco, due denunce. Sequestrate armi e munizioni Caccia illegale al cingiale nel Parco, due denunce. Sequestrate armi e munizioni Dovranno rispondere di esercizio venatorio non consentito
Carabinieri forestali, le attività dei militari a tutela del Parco dell'Alta Murgia Carabinieri forestali, le attività dei militari a tutela del Parco dell'Alta Murgia Aumenta il numero dei controlli e diminuisce quello dei reati a danno del patrimonio naturale
Frodi alimentari, firmato accordo tra Regione e Carabinieri Forestali Frodi alimentari, firmato accordo tra Regione e Carabinieri Forestali Più tutele e controlli per i produttori agricoli e agroalimentari e per i consumatori
Falsa licenza d'armi, forestali sequestrano 7 fucili e 600 munizioni Falsa licenza d'armi, forestali sequestrano 7 fucili e 600 munizioni Denunciato presunto bracconiere
© 2001-2020 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.