Il vaccino contro il Covid somministrato alla dottoressa Dalfino
Il vaccino contro il Covid somministrato alla dottoressa Dalfino
Cronaca

Somministrati i primi vaccini contro il Covid. Lopalco: «È l'inizio della fine»

Dal Policlinico di Bari questa mattina sono partite sei auto, una per ogni provincia pugliese, per la consegna delle dosi

"Evviva!". Con questa esclamazione spontanea della dottoressa Lidia Dalfino è iniziato alle 9.27 il V-Day in Puglia. Nel Policlinico di Bari, la dirigente medico della rianimazione covid è stata la prima a ricevere il vaccino prodotto dalla Pfizer. Dopo di lei è toccato ad altre due donne: una specializzanda ed una infermiera. "Finalmente è arrivato questo momento, è davvero un grandissimo sollievo" ha detto la dott.ssa Dalfino. "Io, come tutti coloro che lavorano in area covid - ha aggiunto - sono straconvinta che questo sia un giorno di svolta. La speranza è che lo comprendano tutti e che si aderisca in massa a questa campagna vaccinale".

"È solo l'inizio, però è un inizio importante - ha commentato con soddisfazione l'assessore regionale alla Salute, Pier Luigi Lopalco -. È una giornata simbolica perché la lotta a questo virus è partita contemporaneamente in tutta Europa, in tutta Italia e in tutte le province pugliesi. Oggi è anche per noi una giornata di test per verificare il funzionamento della macchina organizzativa della campagna vaccinale. La prima fase vera e propria inizierà nei prossimi giorni, man mano che arriveranno i quantitativi di vaccino necessari per vaccinare le prime 95mila persone in Puglia, operatori sanitari ed ospiti delle Rsa. Fino ad ora abbiamo una adesione molto buona, con 50mila persone già registrate sul nostro sito ma ricordiamo agli aventi diritto che fino alla fine dell'anno continueremo a prendere adesioni".

"Oggi - ha detto il direttore del Dipartimento Salute della Regione Puglia, Vito Montanaro - è il primo giorno, è solo dimostrativo, perché somministriamo 505 dosi, ma a partire dai primi giorni di gennaio, saranno somministrate in Puglia 95mila dosi".

Dal Policlinico di Bari questa mattina sono partite sei auto, una per ogni provincia pugliese, per la consegna delle dosi.
  • Vaccino Anticovid
Altri contenuti a tema
Vaccino anti covid, avviato accordo con i medici di medicina generale Vaccino anti covid, avviato accordo con i medici di medicina generale Chiesta collaborazione anche per la somministrazione dei vaccini per il personale scolastico
Coronavirus, vaccino obbligatorio per gli operatori sanitari Coronavirus, vaccino obbligatorio per gli operatori sanitari Il Consiglio Regionale approva proposta di legge presentata da Fabiano Amati
Covid, dal Ministero l'ok al vaccino AstraZeneca fino ai 65 anni Covid, dal Ministero l'ok al vaccino AstraZeneca fino ai 65 anni Lopalco: «Impulso alla campagna vaccinale»
Vaccinazioni over 80, le prime dosi anche a Ruvo di Puglia Vaccinazioni over 80, le prime dosi anche a Ruvo di Puglia Nella prima giornata somministrate 1528 dosi: 200 vaccinatori al lavoro in 31 postazioni nella provincia
Al via in tutta la Puglia vaccino a personale scolastico e over 80 Al via in tutta la Puglia vaccino a personale scolastico e over 80 Lopalco: "Sforzo corale senza precedenti"
Vaccino anti-Covid, la Puglia impiegherà 10 anni per l'immunità Vaccino anti-Covid, la Puglia impiegherà 10 anni per l'immunità I dati emersi dalla simulazione de Il Sole 24 Ore che considera l'attuale ritmo con cui si sta procedendo
Piano vaccini, ANP-Cia: «Attenzione ad anziani e priorità a chi ha patologie» Piano vaccini, ANP-Cia: «Attenzione ad anziani e priorità a chi ha patologie» Tinelli e Minerva (ANP-Cia) denunciano liste d’attesa troppo lunghe e chiedono una sanità territoriale più presente ed efficiente
Piano vaccinale, ANDI Bari Bat: «Preoccupati, i medici odontoiatri lontani dalla vaccinazione» Piano vaccinale, ANDI Bari Bat: «Preoccupati, i medici odontoiatri lontani dalla vaccinazione» La denuncia del presidente dell'Associazione nazionale dentisti Italiani Bari e Bat, dott. Fabio De Pascalis
© 2001-2021 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.