Francesco Porcelli
Francesco Porcelli
Attualità

Un workshop sul contrasto alle invasioni biologiche degli organismi da quarantena

Incontro informativo col professor Porcelli in piazza Matteotti

Toccherà Ruvo, nel pomeriggio di giovedì 23 maggio, il tour del professor Francesco Porcelli, ideatore del progetto InBioAIQua, volto a informare sulla necessità di potenziare il contrasto alle invasioni biologiche da organismi alieni, invasivi e da quarantena.

Porcelli, entomologo del Disppa (dipartimento di scienze del suolo, delle piante e degli alimenti) dell'Università degli studi "Aldo Moro" di Bari, sarà in piazza Matteotti dalle 18:00 e proseguirà poi per Molfetta, dove incontrerà i cittadini alle 20:00 in piazza Municipio.

Il professore viaggia a bordo di un furgoncino attrezzato con monitor e sistema audio per meglio illustrare i contenuti del suo workshop, con l'obiettivo di informare su cosa sono gli organismi alieni, invasivi e da quarantena, e come riconoscerli. Porcelli dialogherà coi cittadini ruvesi e gli operatori del settore e risponderà ai quesiti sugli organismi alieni, tutti quegli insetti non originari del territorio, ma provenienti da altri habitat che potenzialmente possono avere un impatto negativo sul territorio e causare un danno all'ecosistema esistente, alle attività agricole e zootecniche. L'intento è quello di informare cittadini e agricoltori su come contrastare le invasioni biologiche evitando danni all'agricoltura, alla silvicoltura, alla floricoltura, all'apicoltura. Il progetto InBioAIQua farà tappa in 45 comuni pugliesi, toccando le sei province.

Il Progetto InBioAIQua è realizzato nell'ambito della Misura 1 "Trasferimento di conoscenze e azioni di informazione" grazie a quanto previsto dalla Sottomisura 1.2 "Sostegno ad attività dimostrative ed azioni di informazione" - Programma di Sviluppo Rurale (PSR) 2014 - 2020 Puglia, Dipartimento Agricoltura, Sviluppo Rurale e Ambiente.
  • Agricoltura
Altri contenuti a tema
Consumi: Coldiretti Puglia, cresce ancora il bio in Puglia Consumi: Coldiretti Puglia, cresce ancora il bio in Puglia La Puglia si attesta seconda nella classifica nazionale
Agricoltura, dalla Regione agevolazioni sul carburante agricolo Agricoltura, dalla Regione agevolazioni sul carburante agricolo Maggiorazione del 60% dei quantitativi di accredito d’imposta per il tramite del carburante ad accisa agevolata
Gelate, le istanze giacciono ancora sulla scrivania. Paparella e Binetti interrogano l'assessore Gelate, le istanze giacciono ancora sulla scrivania. Paparella e Binetti interrogano l'assessore I due consiglieri di opposizione chiedono i motivi della mancata istruzione delle pratiche
Crisi di governo, le preoccupazioni di Cia Puglia: «Tutto azzerato e l’agricoltura muore» Crisi di governo, le preoccupazioni di Cia Puglia: «Tutto azzerato e l’agricoltura muore» Il presidente Carrabba tema che l'instabilità possa danneggiare il comparto agricolo
Il Ministro Centinaio firma la declaratoria per le gelate del 2018 Il Ministro Centinaio firma la declaratoria per le gelate del 2018 Anche Ruvo di Puglia tra i territori danneggiati
Xylella, monitoraggio dell'ARIF nelle campagne di Ruvo di Puglia Xylella, monitoraggio dell'ARIF nelle campagne di Ruvo di Puglia L’intervento rientra nell’azione di monitoraggio regionale
Sviluppo Rurale, pubblicato il secondo avviso pubblico dedicato agli investimenti materiali e immateriali delle imprese agricole Sviluppo Rurale, pubblicato il secondo avviso pubblico dedicato agli investimenti materiali e immateriali delle imprese agricole I dettagli del bando
Maltempo, disastro nelle campagne pugliesi: gravi danni alle ciliege Maltempo, disastro nelle campagne pugliesi: gravi danni alle ciliege Coldiretti Puglia: «Da rivedere il meccanismo del Fondo di Solidarietà Nazionale»
© 2001-2019 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.