Mons. Domenico Cornacchia (Foto Vincenzo Bisceglie)
Mons. Domenico Cornacchia (Foto Vincenzo Bisceglie)
Religioni

48^ Settimana Sociale dei Cattolici: la Diocesi si prepara con un convegno

Questa sera, ore 18.30 presso l'auditorium della parrocchia Madonna della rosa a Molfetta

Il lavoro come vocazione, opportunità, valore, fondamento di comunità e promotore di legalità. Sono le cinque "prospettive" verso cui sono chiamati a guardare i cattolici italiani, in vista della prossima Settimana sociale, che si terrà a Cagliari dal 26 al 29 ottobre, e che parte dal tema Il lavoro che vogliamo. Libero, creativo, partecipativo e solidale. Il paradigma del lavoro come "impiego" si sta esaurendo con una progressiva perdita dei diritti lavorativi e sociali, in un contesto di perdurante crisi economica che coinvolge fasce sempre più ampie della popolazione. È forte quindi la necessità che quel modello di "lavoro degno", affermato dal Magistero sociale della Chiesa e dalla Costituzione italiana, trovi un'effettiva attuazione nel rispetto e nella promozione della dignità della persona umana.

In preparazione all'appuntamento di Cagliari la nostra diocesi vuole soffermarsi per una riflessione sul valore del "lavoro degno", alla base della giustizia e della solidarietà sociale che genera la vera ricchezza, la cui creazione non avviene per caso né per decreto, ma è conseguenza di uno sforzo individuale e di un impegno politico serio e solidale.

Martedì 10 ottobre 18,30 Auditorium parrocchia Madonna della Rosa – Molfetta
Introduzione: S.E. Mons. Domenico Cornacchia, Vescovo diocesano
Interventi: S.E. Mons. Filippo Santoro, Arcivescovo di Taranto e Presidente della 48a Settimana sociale dei Cattolici Italiani
Dott. Sebastiano Leo, Assessore Regionale per la Formazione e Lavoro – Politiche per il lavoro, Diritto allo studio, Scuola, Università, Formazione Professionale
Moderatore: Ing. Onofrio Losito, Direttore dell'Ufficio diocesano per i problemi sociali ed il lavoro
Presentazione Progetto Policoro: Francesca Tattoli e Marialuisa Giancaspro

Sono invitati giovani, adulti, lavoratori, datori di lavoro, organizzazioni imprenditoriali e sindacali.
Prevista la diretta streaming sul sito www.diocesimolfetta.it e canali social diocesani.
  • Diocesi di Molfetta - Ruvo - Giovinazzo - Terlizzi
Altri contenuti a tema
L'Azione Cattolica Diocesana dà vita al "Social Market Solidale" L'Azione Cattolica Diocesana dà vita al "Social Market Solidale" L'iniziativa si svolge a Molfetta in sinergia con il Rotary Club Molfetta
Nunzia Di Terlizzi presidente diocesana dell'Azione Cattolica Nunzia Di Terlizzi presidente diocesana dell'Azione Cattolica La nomina del vescovo Mons. Domenico Cornacchia
Il vescovo Cornacchia celebrerà al Sacrario di Bari Il vescovo Cornacchia celebrerà al Sacrario di Bari Il 4 novembre il vescovo celebrerà la solenne messa alla presenza del presidente Grasso
A Ruvo una mensa sociale per 30 persone in difficoltà A Ruvo una mensa sociale per 30 persone in difficoltà Progetto della diocesi grazi a un'idea delle suore salesiane di Ruvo
Ruvo presente al Giubileo delle Confraternite Ruvo presente al Giubileo delle Confraternite Appuntamento il 24 e 25 ottobre presso la Madonna dei Martiri a Molfetta
Nomine per don Gennaro Bufi, don Fabio Tangari e don Gaetano Bizzoco Nomine per don Gennaro Bufi, don Fabio Tangari e don Gaetano Bizzoco Il vescovo Mons. Cornacchia sarà nella Commisisone episcopale per le Migrazioni
Il vescovo incontra parrocchie e famiglie Il vescovo incontra parrocchie e famiglie Convegno e prima lettera pastorale di Mons. Domenico Cornacchia
Nelle parrocchie di Ruvo una colletta per i terremotati Nelle parrocchie di Ruvo una colletta per i terremotati Mons. Cornacchia ha voluto che la diocesi aderisse all'iniziativa della CEI
© 2001-2017 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati. Viva è un marchio registrato di GoCity.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.