Mina.Cornacchia socio onorario Ass.Imprenditori Molfetta
Mina.Cornacchia socio onorario Ass.Imprenditori Molfetta
Attualità

Mons. Cornacchia socio onorario dell'Associazione Imprenditori Molfetta

La consegna nella giornata di sabato 29 luglio da parte di una delegazione guidata da Maddalena Pisani

È stata consegnata ieri da una delegazione dell'Associazione imprenditori, guidata dalla neo presidente Maddalena Pisani, la prima tessera di socio onorario al vescovo della Diocesi di Molfetta, Ruvo, Giovinazzo e Terlizzi, mons. Domenico Cornacchia.

Questa iniziativa nasce dal'incontro dello scorso 19 maggio, quando il vescovo fu ospite dell'Associazione imprenditori, in quell'occasione mons. Cornacchia disse che anche lui era in qualche modo a capo di una impresa, partendo da questa frase il consiglio direttivo ha voluto che anche il vescovo facesse parte della grande famiglia degli imprenditori, intendendo «le aziende non come luogo solo di profitto, ma come luogo sociale».

In quanto socio onorario il vescovo se vorrà, potrà partecipare alle assemblee dell'Associazione.

Abbiamo raggiunto telefonicamente, il presidente, che ci ha detto: «È iniziato un nuovo percorso la cui caratteristica sarà l'ampio dialogo e programmazione con tutte le Istituzioni. Altra parola d'ordine sarà: garbo istituzionale, inteso non come sottomissione o accondiscendenza ma come collaborazione e dialogo proficuo degli imprenditori con la città e le istituzioni a tutti i livelli».

La presidente Maddalena Pisani è al fianco di una squadra che è il cuore economico della città, per questo l'associazione deve essere sempre attenta alle richieste degli imprenditori, anche perché all'interno di ogni azienda collaborano e lavorano decine di persone, per cui le eventuali difficoltà di un imprenditore hanno importanti ricadute economiche, produttive e sociali per la città di Molfetta e non solo.

Questa tessera al vescovo, capo spirituale della Diocesi, dimostra la voglia di aprirsi all'esterno, di non rimanere chiusi nella zona industriale e artigianale, ma aprire i propri orizzonti anche alla città.

Rosanna Buzzerio
  • Mons. Domenico Cornacchia
Altri contenuti a tema
Monsignor Cornacchia pubblica la seconda lettera pastorale per la Diocesi Monsignor Cornacchia pubblica la seconda lettera pastorale per la Diocesi «Annunciare la gioia del Vangelo ai giovani»
Dieci anni di Episcopato. «Nei prossimi vorrei consumarmi per il prossimo» Dieci anni di Episcopato. «Nei prossimi vorrei consumarmi per il prossimo» Diocesi in festa per il Vescovo. Alle ore 19 in Cattedrale la Santa Messa
Il Rotary Club di Molfetta regala un pulmino alla C.a.s.a Il Rotary Club di Molfetta regala un pulmino alla C.a.s.a La cerimonia di consegna ieri alla presenza del vescovo Cornacchia
Il vescovo incontra imprenditori e lavoratori Il vescovo incontra imprenditori e lavoratori Dalla diocesi attenzione ai problemi sociali legati al lavoro
Mons.Cornacchia festeggia oggi i 41 anni di sacerdozio Mons.Cornacchia festeggia oggi i 41 anni di sacerdozio Alle 19 celebrazione eucaristica nella parrocchia Madonna della Pace a Molfetta
Via crucis nella CASA "Don Tonino Bello" di Calendano Via crucis nella CASA "Don Tonino Bello" di Calendano Protagonista il vescovo della diocesi mons. Domenico Cornacchia
Intimidazione al sindaco, il vescovo Cornacchia: «Gesto disumano» Intimidazione al sindaco, il vescovo Cornacchia: «Gesto disumano» La diocesi di Molfetta-Terlizzi-Ruvo-Giovinazzo condanna l'atto intimidatorio ai danni del sindaco
Scandalo ex prete pedofilo a Foggia, le telecamere della D'Urso alla ricerca del vescovo Cornacchia Scandalo ex prete pedofilo a Foggia, le telecamere della D'Urso alla ricerca del vescovo Cornacchia Oggi nella diocesi di Molfetta-Terlizzi-Giovinazzo-Ruvo le telecamere di Mediaset
© 2001-2017 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati. Viva è un marchio registrato di GoCity.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.