papa
papa
Attualità

"Un dono per Papa Francesco": un concorso artistico pensando a don Tonino

Fervono i preparativi in diocesi per l'arrivo del pontefice ad aprile

La notizia della Visita pastorale di Papa Francesco a Molfetta, il 20 aprile prossimo, in occasione del XXV anniversario della morte del Servo di Dio don Tonino Bello, annunciata da Mons. Domenico Cornacchia Venerdì 2 febbraio scorso, è stata accolta con grande trepidazione e con sentimenti di gioia da parte di tutti.

L'Ufficio Diocesano Beni Culturali e Arte Sacra, diretto da don Michele Amorosini, in collaborazione con il Museo Diocesano, indice un concorso rivolto a tutti gli artisti appartenenti alla Diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi che si sentono coinvolti da tale evento e che intendono manifestare l'affetto nei confronti del Santo Padre. L'iniziativa vuole offrire la possibilità, a quanti lo desiderano, di esprimere la propria creatività, attraverso la realizzazione di un dono da offrire al Santo Padre.

Ogni artista potrà presentare alla Diocesi una sola opera pittorica o scultorea delle dimensioni massime di 60×60 cm, entro e non oltre il 16 marzo 2018. Le opere, corredate da scheda descrittiva, potranno essere consegnate personalmente presso la sede del Museo Diocesano, sito in Via Entica della Chiesa s.c. a Molfetta (info al 348 4113699 – concorso@museodiocesanomolfetta.it).

I temi, cui le opere devono attenersi, sono riconducibili all'episcopato del Servo di Dio e alle testimonianze del suo amorevole servizio alla Chiesa locale: il servizio agli ultimi, la convivialità delle differenze, la devozione mariana. Temi che trovano riscontro anche nel ministero di Papa Francesco. Le opere, esposte al pubblico presso il Museo Diocesano dal 18 marzo, giorno del compleanno di don Tonino, fino al 25 marzo, saranno sottoposte al giudizio insindacabile della Commissione diocesana di Arte Sacra, presieduta dal Vescovo Mons. Domenico Cornacchia. Tra queste, due saranno donate al Papa al termine della celebrazione eucaristica. Le altre opere rimarranno proprietà della Diocesi e potranno essere destinate ad iniziative di beneficenza a vantaggio delle "opere segno" volute da don Tonino sul territorio diocesano.
  • Diocesi di Molfetta - Ruvo - Giovinazzo - Terlizzi
Altri contenuti a tema
L'Azione Cattolica Diocesana dà vita al "Social Market Solidale" L'Azione Cattolica Diocesana dà vita al "Social Market Solidale" L'iniziativa si svolge a Molfetta in sinergia con il Rotary Club Molfetta
48^ Settimana Sociale dei Cattolici: la Diocesi si prepara con un convegno 48^ Settimana Sociale dei Cattolici: la Diocesi si prepara con un convegno Questa sera, ore 18.30 presso l'auditorium della parrocchia Madonna della rosa a Molfetta
Nunzia Di Terlizzi presidente diocesana dell'Azione Cattolica Nunzia Di Terlizzi presidente diocesana dell'Azione Cattolica La nomina del vescovo Mons. Domenico Cornacchia
Il vescovo Cornacchia celebrerà al Sacrario di Bari Il vescovo Cornacchia celebrerà al Sacrario di Bari Il 4 novembre il vescovo celebrerà la solenne messa alla presenza del presidente Grasso
A Ruvo una mensa sociale per 30 persone in difficoltà A Ruvo una mensa sociale per 30 persone in difficoltà Progetto della diocesi grazi a un'idea delle suore salesiane di Ruvo
Ruvo presente al Giubileo delle Confraternite Ruvo presente al Giubileo delle Confraternite Appuntamento il 24 e 25 ottobre presso la Madonna dei Martiri a Molfetta
Nomine per don Gennaro Bufi, don Fabio Tangari e don Gaetano Bizzoco Nomine per don Gennaro Bufi, don Fabio Tangari e don Gaetano Bizzoco Il vescovo Mons. Cornacchia sarà nella Commisisone episcopale per le Migrazioni
Il vescovo incontra parrocchie e famiglie Il vescovo incontra parrocchie e famiglie Convegno e prima lettera pastorale di Mons. Domenico Cornacchia
© 2001-2018 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.