Docenti in pensione
Docenti in pensione

Il saluto della Scuola Cotugno - Carducci ai docenti che chiudono la carriera scolastica

Cinque insegnanti salutano la scuola e si pongono a congedo

In un clima di forte emozione, venerdì 29 giugno scorso, il Dirigente Scolastico Lucia Sallustio, il Collegio Docenti e il Personale ATA della SSS I grado "Cotugno-Carducci-Giovanni XXIII" hanno salutato i cinque docenti che con questo anno scolastico concludono la carriera scolastica.

Barile Angela (Lettere), De Sario Maria (Educazione Fisica), Guastamacchia Aldo(Tecnologia), Bucci Nicola (Musica) e Acri Pasquale(Lettere), dal 1° settembre 2018 lasceranno la cattedra per godere del meritato congedo, dopo i tanti anni trascorsi al servizio del Ministero della Pubblica istruzione.

Così li abbiamo salutati sul giornale scolastico L'Eco della scuola:
«Numerose sono le generazioni di adolescenti che, avvicendandosi in tanti corsi e in tante classi, hanno conosciuto gli storici docenti della nostra Istituzione scolastica. Un po' di commozione e qualche lacrima segna questo momento malinconico: sarà difficile dimenticarli! Ciascuno custodirà nell'animo i propri ricordi, legati ai momenti più importanti, che hanno segnato la carriera lavorativa di ciascuno.
…forse, un po' vi mancheranno i registri, i voti, le verifiche, i consigli di classe e, soprattutto, i volti degli adolescenti che ogni giorno hanno riempito i vostri sguardi. Ma è tempo, per tutti voi, di dare una svolta, di girare una pagina importante del librone della vita e avviare un nuovo periodo, un rinnovato, e tanto agognato, corso dell'esistenza. Alunni e personale scolastico augurano, a voi pensionandi, di cominciare una nuova fase della vita, con entusiasmo e desiderio di rinnovarsi per godere del tempo, del riposo e degli affetti più cari. Finalmente, potrete dare spazio a tutte quelle attività, agli hobby chiusi in un cassetto che aspettavano tempi più distesi e che ora potrete coltivare, senza l'assillo della campana e degli impegni scolastici».

Durante il momento di saluto ciascuno di loro ha preso la parola richiamando i valori ai quali si è ispirato nei decenni di insegnamento, evidenziando soprattutto la centralità dell'Alunno e le relazioni positive tra Colleghi; valori sempre perseguiti, anche se non sempre raggiunti anche a causa dei cambiamenti generazionali e legislativi che hanno reso sempre più complesso il mestiere dell'insegnante.

Il Dirigente scolastico e alcune Colleghe hanno rivolto parole di gratitudine e stima a ciascuno di loro, accompagnandole con un dono che vuole significare l'affetto sincero.
  • Scuola Cotugno Carducci Giovanni XXIII
Altri contenuti a tema
Integriamo per differenziare, domani alla Carducci-Giovanni XXIII Integriamo per differenziare, domani alla Carducci-Giovanni XXIII Progetto con 20 classi dalla seconda primaria alla seconda secondaria di I grado
Laboratorio sulla genitorialità: sportello presso le scuole medie Laboratorio sulla genitorialità: sportello presso le scuole medie Ascolto psicologico per ragazzi e genitori
Zaini in spalla: dal 12 settembre inizia un nuovo anno scolastico! Zaini in spalla: dal 12 settembre inizia un nuovo anno scolastico! Un po' di disordine si prospetta per la Bovio
Confabulare 2016, ecco i vincitori Confabulare 2016, ecco i vincitori Ottocento gli studenti ruvesi coinvolti
Violenza sulla donna, se ne parla con i giovani Violenza sulla donna, se ne parla con i giovani Continuano gli appuntamenti per la giornata internazionale della donna
Sabatini a Ruvo: non è corretto accettare l'aggettivo petaloso nella lingua italiana Sabatini a Ruvo: non è corretto accettare l'aggettivo petaloso nella lingua italiana Il presidente emerito dell'Accademia delle Crusca incanta la platea
Francesco Sabatini ospite della scuola Cotugno Carducci Francesco Sabatini ospite della scuola Cotugno Carducci Il presidente onorario dell'Accademia della Crusca contribuirà alla formazione delle insegnanti
Giornata della memoria, gli appuntamenti a scuola Giornata della memoria, gli appuntamenti a scuola Film, teatro e letteratura per ricordare le vittime dell'olocausto
© 2001-2018 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.