Caro don Tonino
Religioni

"Caro don Tonino": i giovani scrivono all'indimenticato Vescovo

Presentato il volume con le lettere raccolte in questi mesi

Il 2018 resterà nella storia molfettese come il 25° anniversario del dies natalis del Servo di Dio Antonio Bello, ricorrenza che ha portato nella nostra terra anche il Santo Padre: si vanno a chiudere quindi in questi giorni, tutta una serie di concorsi ed iniziative rilanciate in quest'occasione. Venerdì 8 giugno, presso l'Auditorium Regina Pacis, con la presentazione del volumetto "Caro don Tonino: Lettere dei ragazzi di oggi", si è idealmente concluso il concorso "Con don Tonino sul passo dei giovani" indetto nel settembre 2017.

Con questo progetto l'Ufficio Comunicazioni sociali-Luce e Vita, l'Ufficio di pastorale scolastica, il Servizio Diocesano per la Pastorale Giovanile e il Museo diocesano hanno portato gli scritti di Don Tonino nelle scuole della diocesi, spingendo i docenti a presentare agli alunni e studenti la biografia di don Tonino Bello, facendone conoscere il pensiero ed il rapporto con i ragazzi e i giovani. Dopo, è stato chiesto a piccoli e grandi di scrivere una lettera a don Tonino, che fungesse da una sorta di risposta agli scritti ancora attualissimi del vescovo. Sono giunte quindi centinaia di lettere, persino da luoghi non molto vicini geograficamente alla diocesi come Marsala, quasi come un afflato spontaneo di risposta a Don Tonino: da una selezione di queste lettere, mediante una giuria tecnica, è nato il libro di 200 pagine che raccoglie le 131 lettere selezionate dalle 35 scuole partecipanti al Concorso diocesano.

Ad assistere alla presentazione del volume, nonché alla consegna degli attestati e dei libri per ciascuna scuola, una platea "colorata", così come è stata definita dal vescovo Mons. Cornacchia, di bambini, ragazzi e docenti che hanno gremito l'Auditorium, mentre sul palco si avvicendavano saluti, ringraziamenti e digressioni sulla vita di Don Tonino, intervallati da interventi musicali della Sezione Archi dell'Orchestra Scolastica dell'I.C. "Scardigno-Savio".

Il mosaico di parole che è nato dalle letture delle lettere che avevano ricevuto una menzione speciale, nonché dagli interventi dei vari partecipanti all'iniziativa, hanno dato ragione dell'incisività della parola scritta, scelta come forma del concorso a dispetto dei vari supporti multimediali, seppure utilizzati in passate edizioni di concorsi similari: come Don Tonino, infatti, pareva sempre scrivere ad un interlocutore dai confini netti, precisi, persino caratterizzato da un nome proprio, così bambini e ragazzi si sono rivolti a lui con accenti familiari, affettuosi, quasi rammaricati da una conoscenza tardiva e solo mediata. Ad alcuni, sembrava infatti di parlare con un amico, finanche con un nonno, a cui raccontarsi in modo istintivo.
La breccia che si è aperta, quindi, è stata a doppio senso di marcia: non solo le parole di don Tonino sono state finalmente conosciute anche dai più giovani, ma anche le parole nascoste, dimenticate, ignorate o soffocate di ragazzi e bambini sono venute fuori, mentre esternavano il loro pensiero verso adulti, istituzioni, rappresentanti politici, da cui si sentono spesso frenati o poco compresi.

Un'occasione preziosa ed insostituibile per educatori e genitori e del cui merito si può solo arrogare l'indimenticato vescovo di Alessano, i cui insegnamenti e massime restano scolpite come pietra nella memoria di tutti.
  • don tonino bello
Altri contenuti a tema
Scuole in Cammino con don Tonino, alla Carducci Giovanni XXIII il primo premio. VIDEO Scuole in Cammino con don Tonino, alla Carducci Giovanni XXIII il primo premio. VIDEO I ragazzi hanno prodotto un filmato per raccontare don Tonino
In cammino da Ruvo alla "CASA" di Don Tonino Bello con Don Luigi Ciotti In cammino da Ruvo alla "CASA" di Don Tonino Bello con Don Luigi Ciotti L’evento è organizzato dalla Consulta Diocesana delle Aggregazioni Laicali e dalla Vicaria di Ruvo di Puglia
Maddalena Pisani, Don Tonino il Vescovo vicino ai lavoratori - VIDEO Maddalena Pisani, Don Tonino il Vescovo vicino ai lavoratori - VIDEO Il primo Vescovo che aveva celebrato messa in Zona Industriale
La missione della sanità e della politica «a servizio del prossimo come insegnava don Tonino» - VIDEO La missione della sanità e della politica «a servizio del prossimo come insegnava don Tonino» - VIDEO Annalisa Altomare ricorda gli insegnamenti del Vescovo, da medico e da amministratore
Mimmo Pisani: «La Chiesa del Grembiule di don Tonino è ancora qui, tra gli ultimi, in un angolo di città» - VIDEO Mimmo Pisani: «La Chiesa del Grembiule di don Tonino è ancora qui, tra gli ultimi, in un angolo di città» - VIDEO La "Casa dell'Accoglienza", l'eredità più tangibile lasciata a Molfetta da don Tonino
Don Giuseppe de Candia, padre spirituale dei Molfettesi nel Mondo, su Don Tonino Bello - VIDEO Don Giuseppe de Candia, padre spirituale dei Molfettesi nel Mondo, su Don Tonino Bello - VIDEO «Un esempio da cui attingere la forza del Signore»
Elvira Zaccagnino, “La Meridiana” e la sfida culturale di Don Tonino – VIDEO Elvira Zaccagnino, “La Meridiana” e la sfida culturale di Don Tonino – VIDEO «Grazie a lui abbiamo reso pragmatico il nostro impegno sociale e culturale»
Cives, la sua testimonianza: «siamo due rette parallele, che si incontreranno all’infinito» Cives, la sua testimonianza: «siamo due rette parallele, che si incontreranno all’infinito» Il medico curante di don Tonino racconta gli ultimi istanti di vita terrena
© 2001-2018 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.