Controlli polizia municipale
Controlli polizia municipale
Attualità

Pasqua in zona rossa a Ruvo, cosa si può e cosa non si può fare

Le restrizioni per oggi, domani e dopodomani valide per tutta Italia

Nei giorni 3, 4 e 5 aprile tutta Italia, in concomitanza con il fine settimana di Pasqua, diventa zona rossa. Ecco le principali regole da ricordare per evitare di incappare in qualche indesiderata sanzione.

Come sempre, è vietato spostarsi da casa se non per motivazioni valide. Però, nei giorni 3, 4 e 5 aprile 2021 sarà consentito una sola volta al giorno, spostarsi verso un'altra abitazione privata abitata della stessa Regione, tra le ore 5.00 e le 22.00, a un massimo di due persone, oltre a quelle già conviventi nell'abitazione di destinazione. La persona o le due persone che si spostano potranno comunque portare con sé i figli minori di 14 anni (o altri minori di 14 anni sui quali le stesse persone esercitino la potestà genitoriale) e le persone disabili o non autosufficienti che convivono con loro.

Per quanto riguarda l'attività sportiva resta consentita solo se all'aperto e se svolta individualmente in prossimità della propria abitazione. È obbligatorio rispettare la distanza di almeno un metro da ogni altra persona e indossare dispositivi di protezione individuale. Sono sempre vietati gli assembramenti.

In Puglia, in base all'ordinanza n.88, non è possibile raggiungere le seconde case se ubicate in altri comuni (salvo comprovati motivi di necessità).

Chiusi ristoranti e bar, possibile asporto o consegna a domicilio e dopo le 18 previsto l'asporto solo con prenotazione. Per cui se volete potete ordinare dal ristorante il pranzo per Pasqua e Pasquetta.

Se in tutta Italia restano aperte le attività ritenute di primaria necessità, in Puglia, sempre da ordinanza regionale, nei giorni 4 e 5 aprile (domenica di Pasqua e Pasquetta) restano chiusi gli esercizi commerciali presenti all'interno dei centri commerciali e dei mercati e sono sospese tutte le attività commerciali consentite dal DPCM del 2 marzo 2021 in zona rossa ad eccezione delle attività di vendita di carburante per autotrazione, di combustibile per uso domestico e per riscaldamento, di fiori e piante, delle edicole, dei tabaccai, delle farmacie, delle parafarmacie.
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Ordinanza sindacale, i chiarimenti del Comune Ordinanza sindacale, i chiarimenti del Comune Le risposte alle domane più frequenti in seguito alle disposizioni del sindaco Chieco
Covid, contagi ancora al 13%. 530 positivi e 15 morti in provincia di Bari Covid, contagi ancora al 13%. 530 positivi e 15 morti in provincia di Bari La Puglia registra ancora 1804 casi positivi e 31 decessi in un giorno
Vietato stazionamento in piazze e corsi e negozi chiusi alle 19. L'ordinanza del sindaco Vietato stazionamento in piazze e corsi e negozi chiusi alle 19. L'ordinanza del sindaco Misure restrittive in vigore da oggi
Indice Rt all'1,06, la Puglia verso la conferma della zona rossa Indice Rt all'1,06, la Puglia verso la conferma della zona rossa L’indice di contagio resta tra i più alti d'Italia
Covid, 48 decessi in Puglia di cui 23 nel barese. Quasi 1800 i nuovi casi Covid, 48 decessi in Puglia di cui 23 nel barese. Quasi 1800 i nuovi casi Il 44% dei contagiati ha un'età fra 19 e 50 anni
Covid, a Ruvo di Puglia cala il tasso dei contagi ma è quasi al doppio della soglia critica Covid, a Ruvo di Puglia cala il tasso dei contagi ma è quasi al doppio della soglia critica Diffuso il report relativo alla settimana appena trascorsa
Covid, 265 casi a Ruvo di Puglia. Chieco annuncia nuova ordinanza restrittiva Covid, 265 casi a Ruvo di Puglia. Chieco annuncia nuova ordinanza restrittiva Registrati anche 2 decessi nelle ultime 48ore, ma il sindaco ribadisce «Non esiste un 2caso Ruvo"»
Dad a scelta, il Governo valuta di impugnare l'ordinanza di Emiliano sulla scuola Dad a scelta, il Governo valuta di impugnare l'ordinanza di Emiliano sulla scuola Il premier Draghi annuncia «riaperture in sicurezza, in base all'andamento dei contagi e delle vaccinazioni»
© 2001-2021 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.