Castello Ruvo di Puglia
Castello Ruvo di Puglia
Attualità

Puglia in zona arancione. Ecco cosa cambia anche per Ruvo

Le disposizioni in vigore dal 26 aprile

Da lunedì 26 aprile la Puglia, come da ordinanza del Ministro della Salute Roberto Speranza, rientrerà nella zona arancione.

Si allentano quindi le restrizioni in vigore dopo un mese e mezzo di rigore da zona rossa. Ecco cosa cambia:

Spostamenti

È consentito spostarsi all'interno del proprio Comune, tra le ore 5.00 e le 22.00, senza autocertificazione. Gli spostamenti verso altri Comuni sono consentiti esclusivamente per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute. È sempre consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione nonchè il ricongiungimento familiare con coniugi e/o minori e persone non autosufficienti da assistere anche fuori regione.

È consentito spostarsi da una Regione all'altra muniti di certificazione verde: per chi ha completato il ciclo di vaccinazione, chi si è ammalato di Covid ed è guarito e chi ha effettuato test molecolare o test rapido con esito negativo nelle 48 ore precedenti allo spostamento.

Resta in vigore il coprifuoco dalle ore 22 fino alle 5 del mattino. Dal 1 maggio via libera alla visita verso un'abitazione privata, una volta al giorno, nel limite di quattro persone rispetto a quelle già conviventi, fatta esclusione per i minori di 14 anni.

Stazionamento

A Ruvo di Puglia, con ordinanza sindacale del 24 aprile, è prorogato dal 26 aprile al 2 maggio, il divieto di raggrupparsi e di stazionare (sia seduti che in piedi) nei parchi e giardini comunali e nelle piazze e strade principali.

Bar e ristoranti

È vietato consumare cibi e bevande all'interno dei ristoranti e delle altre attività di ristorazione e nelle loro adiacenze. Anche l'uso dei servizi igienici posti all'interno dei bar e dei ristoranti non può essere consentito, salvo casi di assoluta necessità.

È consentita la vendita con asporto di cibi e bevande fino alle 22 (fino alle 18 i soggetti che svolgono come attività prevalente quella di bar senza cucina) mentre è sempre consentita la consegna a domicilio senza limiti di orario, ma deve comunque avvenire nel rispetto delle norme sul confezionamento e sulla consegna dei prodotti.

È consentita, senza limiti di orario, anche la consumazione di cibi e bevande all'interno degli alberghi e delle altre attività ricettive, per i soli clienti ivi alloggiati.

Scuola e università

In Puglia, con ordinanza regionale, resta in vigore fino al termine dell'anno scolastico la possibilità di scelta della modalità di didattica da parte delle famiglie.

A Ruvo di Puglia invece, con ordinanza del sindaco Chieco del 24 aprile, dal 26 aprile e sino al 30 aprile rimane sospesa l'attività didattica in presenza nelle classi seconde e terze delle scuole secondarie di primo grado ed in tutte le classi delle scuole secondarie di secondo grado, che si avvarranno in via esclusiva dell'insegnamento a distanza secondo le ordinarie modalità in atto. Nelle classi prime delle scuole secondarie di primo grado e in tutte le classi delle scuole primaria e dell'infanzia trova applicazione l'Ordinanza n. 121 del 23.4.2021 del Presidente della Regione Puglia.

Nelle università le attività si svolgeranno prioritariamente in presenza.

Attività commerciali e servizi

Riaprono parrucchieri e centri estetici. Aperti anche negozi di abbigliamento e calzature per adulti e bambini, articoli per la casa e per il giardinaggio. Restano aperti gli alimentari, compresi quelli nei centri commerciali. Restano aperti in tutte le zone i tabaccai, le farmacie, le edicole e librerie, i meccanici e le ferramenta. ​Ripartono anche i mercati settimanali cittadini.

Musei e cultura

Il servizio di apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura resta sospeso, ad eccezione delle biblioteche dove i relativi servizi sono offerti su prenotazione e degli archivi, fermo restando il rispetto delle misure di contenimento dell'emergenza epidemica. Sospesi anche gli spettacoli dal vivo con presenza di pubblico.

Sport

Resta sospesa l'attività sportiva di base e quella motoria in genere presso centri e circoli sportivi, pubblici e privati, sia all'aperto che al chiuso. È consentito svolgere attività motoria in forma individuale, nel rispetto del distanziamento, nei pressi della propria abitazione.

  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Covid, 979 casi e 21 decessi in Puglia: la metà in provincia di Bari Covid, 979 casi e 21 decessi in Puglia: la metà in provincia di Bari Cala l'incidenza di contagio con 11543 test effettuati
Si torna al bar e al ristorante, riaprono cinema e teatri. Cosa cambia in Puglia da lunedì Si torna al bar e al ristorante, riaprono cinema e teatri. Cosa cambia in Puglia da lunedì Più libertà anche negli spostamenti ma resta il coprifuoco
Puglia in zona gialla, Lopalco: «Non è un liberi tutti» Puglia in zona gialla, Lopalco: «Non è un liberi tutti» Attesa la firma dell'ordinanza, ecco cosa cambia da lunedì 10 maggio
Coronavirus, 870 nuovi casi su 11mila tamponi Coronavirus, 870 nuovi casi su 11mila tamponi Sono 20 i decessi in Puglia
Covid, Ruvo in lieve miglioramento ma resta maglia nera della provincia Covid, Ruvo in lieve miglioramento ma resta maglia nera della provincia Detiene ancora il tasso di incidenza più alto
Covid, tasso di contagio al 7%. Sono 877 i nuovi casi in Puglia Covid, tasso di contagio al 7%. Sono 877 i nuovi casi in Puglia Registrati 27 decessi di cui 4 nel barese
Covid, Ruvo piange un'altra vittima. 360 i positivi in città Covid, Ruvo piange un'altra vittima. 360 i positivi in città L'aggiornamento del sindaco Chieco su contagi e campagna vaccinale
Covid, scende la percentuale di tamponi positivi. 1171 nuovi contagi in Puglia Covid, scende la percentuale di tamponi positivi. 1171 nuovi contagi in Puglia Si contano anche 12 vittime
© 2001-2021 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.