Coronavirus
Coronavirus
Cronaca

Coronavirus, aumentano i contagi a Ruvo di Puglia. Positivo anche un bambino

Sono 11 le persone risultate infette dal virus

Sale ad 11 il numero delle persone infette da coronavirus nella città di Ruvo di Puglia. Tra esse vi è anche un bambino.

La notizia è stata diffusa questa mattina dal sindaco della città Pasquale Chieco che ha definito l'aggiornamento odierno «particolarmente importante».

«Il numero delle persone che risultano positive al coronavirus a Ruvo di Puglia è salito a 11 unità, tra questi anche un bambino» ha esordito il primo cittadino augurando una pronta guarigione alle persone contagiate ed in particolare al bambino. .
«In proposito, un sincero ringraziamento tengo a farlo ai suoi genitori per la tempestività e per il grande scrupolo con cui hanno seguito la procedura prevista in questi casi, avvisando il pediatra all'insorgere dei primi sintomi e mettendosi in isolamento» ha detto il sindaco rivelando particolari importanti e rassicurando tutte le famiglie dei bambini che hanno avuto contatti con il piccolo contagiato.

«Il bambino frequenta la scuola primaria "San G. Bosco"; immaginando la preoccupazione di tutte le famiglie che hanno bambini che frequentano quella scuola, posso dirvi che il bambino era assente da scuola dal giorno 7 di ottobre e che tutte le famiglie dei bambini della classe frequentata dal contagiato sono state contattate (o lo saranno nelle prossime ore) dal Dipartimento di prevenzione secondo quanto previsto dal protocollo di sicurezza della ASL con conseguente avvio delle misure di prevenzione prescritte.
Nel frattempo, per maggiore precauzione, d'intesa con la Dirigente scolastica che perciò oggi ha chiuso la scuola primaria "S.G. Bosco", abbiamo fatto eseguire la sanificazione dell'intero edificio scolastico, scuola dell'infanzia W. Disney inclusa» ha chiarito il sindaco.

«Gli interventi di messa in sicurezza delle strutture realizzati prima dell'apertura dell'anno scolastico, le misure di precauzione rigorose messe in campo dalla Dirigente Colaprice, come da tutti i suoi colleghi a Ruvo, il corretto comportamento dei genitori e i diversi giorni di assenza del bambino da scuola ci lasciano "moderatamente" sereni sul contenimento del contagio. In ogni caso siamo in stretto contatto con le autorità sanitarie locali per ogni eventuale aggiornamento.
Comprendo la preoccupazione di tanti genitori davanti a questa notizia, ma mi sento di potere ribadire che le scuole sono tra i posti più protetti e controllati dal contagio e che dall'inizio dell'epidemia, in una città come la nostra, con una popolazione scolastica di quasi 4.000 studenti, è la prima volta che un episodio di contagio ha ricadute su una scuola» ha poi concluso.
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Sospensione didattica, Lopalco: «Risultati positivi 417 studenti e 151 fra docenti e personale» Sospensione didattica, Lopalco: «Risultati positivi 417 studenti e 151 fra docenti e personale» L'assessore regionale alla sanità spiega le motivazioni del provvedimento
Ora è ufficiale, sospesa la didattica in presenza dal 30 ottobre Ora è ufficiale, sospesa la didattica in presenza dal 30 ottobre L'ordinanza del presidente Emiliano sarà emanata in serata
Covid, Ruvo registra la sua seconda vittima. Aumentano i contagi Covid, Ruvo registra la sua seconda vittima. Aumentano i contagi Chieco: «Sono attualmente 37 i positivi e 42 i quarantenati in città»
Record di contagi, 772 in un giorno. Lopalco: "Scenario preoccupante" Record di contagi, 772 in un giorno. Lopalco: "Scenario preoccupante" Metà dei casi sono nel barese
Covid, confermato lo stop ai ricoveri programmati in tutta la Puglia Covid, confermato lo stop ai ricoveri programmati in tutta la Puglia Garantite le prestazioni non differibili e l'attività ambulatoriale
L'ospedale di Terlizzi diventa presidio post acuzie Covid L'ospedale di Terlizzi diventa presidio post acuzie Covid Sospesi ricoveri, attività ambulatoriali programmate e day service
Coronavirus, 611 nuovi casi in Puglia. Più di un terzo nel barese Coronavirus, 611 nuovi casi in Puglia. Più di un terzo nel barese Si registrano 13 decessi nella regione, uno nella nostra provincia
Covid, ristoratori e commercianti in piazza anche in Puglia per dire no alle chiusure Covid, ristoratori e commercianti in piazza anche in Puglia per dire no alle chiusure La manifestazione "Siamo a terra" organizzata dal sindacato Fipe si svolgerà a Bari domani mattina
© 2001-2020 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.