san Martino
san Martino
Religioni

11 Novembre: Ruvo ricorda san Martino?

Una chiesa scomparsa e tradizioni dimenticate

L'11 Novembre ricorre la festività di san Martino, il santo di Tours patrono dei cavalieri e dei mendicanti. Un patronato questo che potrebbe sembrare antitetico, ma non lo è affatto se si pone attenzione ad uno dei momenti cardini della vita del santo: nell'Inverno del 335 Martino, durante un giro di ronda, incontrò un mendicante e vedendolo in difficoltà poiché quasi nudo, gli donò parte del suo mantello. Questo gesto di carità è stato essenziale nella diffusione del culto al santo.

Il giorno di san Martino ha assunto nel tempo una connotazione più profana. Tradizionalmente questo giorno viene indicato come quello di inizio della maturazione del vino ed è quindi occasione di feste e manifestazioni dedicate al nettare degli dei.

In molte città, nei tempi remoti, furono erette chiese dedicate al santo, e anche a Ruvo ve ne era una citata in alcune pergamene medievali. Maggiori notizie su questa e su altre chiese scomparse saranno rese note il prossimo 17 dicembre, in Palazzo Caputi, nel corso del Convegno di Studi sulla conformazione del sistema difensivo di Ruvo di Puglia e sulle chiese e cappelle extra moenia e rurali, a cura del Comitato di Ricerca del Centro Studi Cultura et Memoria. L'iniziativa ha anche ottenuto il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

Ruvo sembra aver dimenticato san Martino e le tradizioni a lui dedicate, e anche le immagini evocate da Carducci nel suo noto componimento sembrano un lontano ricordo. Restano nella memoria di pochi anziani "il ribollir dei tini" e "l'aspro odor dei vini" che allietavano l'umore del popolo anche nelle giornate più tristi.
  • Palazzo Caputi
  • Centro studi cultura et memoria
Altri contenuti a tema
Rerum, ecco il programma della manifestazione che coinvolge tutta Ruvo di Puglia Rerum, ecco il programma della manifestazione che coinvolge tutta Ruvo di Puglia Prevista anche la "Notte Bianca"
A Ruvo di Puglia arriva "Rerum", tra storia, cultura e tradizione A Ruvo di Puglia arriva "Rerum", tra storia, cultura e tradizione Il corteo storico cambia formula
Il corteo storico “Ruvo, Carafa e la leggenda” in trasferta a Bitonto Il corteo storico “Ruvo, Carafa e la leggenda” in trasferta a Bitonto Proseguono le attività del Centro Studi Onlus Cultura et Memoria
“Famiglie all’opera” fa tappa a Palazzo Caputi “Famiglie all’opera” fa tappa a Palazzo Caputi Un progetto vincitore del bando regionale “InPuglia365 – Sapori e colori d’autunno”
“Ruvo, Carafa e la Leggenda” – LE FOTO del corteo storico “Ruvo, Carafa e la Leggenda” – LE FOTO del corteo storico La rievocazione storica del Centro Studi Cultura et Memoria
“Ruvo, Carafa e la Leggenda”: tutto pronto per la V edizione “Ruvo, Carafa e la Leggenda”: tutto pronto per la V edizione Appuntamento nel Settecento al 10 e all’11 Giugno
Violenza domestica, giovedì un incontro sul tema Violenza domestica, giovedì un incontro sul tema Assessore Filograno: "Il progetto ha l'obiettivo di innescare un cambiamento culturale"
Rinnovato il Consiglio Direttivo del Centro Studi Cultura et Memoria Rinnovato il Consiglio Direttivo del Centro Studi Cultura et Memoria Nuove idee e grandi progetti per il futuro del Centro Studi
© 2001-2019 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.